Seleziona una pagina

Ecco le Elezioni

Mar 2006

Si avvicinano le elezioni in Italia e ormai i giochi sono fatti.
Secondo i più dettagliati e chiari sondaggi il 18% del 27% sul 3% relativo a quasi il 42% del popolo votante ha deciso di consegnare la vittoria nelle mani della maggioranza nella minoranza.
Ora che ho le idee più chiare sono più sereno e il mio analista e psichiatra mi ha dato delle pastigliette nuove per superare questo momento di estrema lucidità.
In un villaggio nelle vicinanze di Loitokitok a due passi dal Kilimanjaro, hanno deciso di preparare un programma da presentare alle prossime loro elezioni. Mi hanno chiesto di aiutarli nella stesura di proposte che soddisfino le loro esigenze.
La zebra di battaglia del mio programma è …
“Metropolitana e cuffie stereo gratis per tutti”
Pensavo di proporre anche qualcosa che possa risolvere il problema degli Elefanti in doppia fila e del lavaggio della savana il mercoledì.
Il mese scorso c’è stata una manifestazione contro l’uso incondizionato dei minestroni di verdura e a favore della legge che tutela il diritto di fare tardi la sera.
Il Sindaco di Rombo ha fatto una strana proposta che riguarda un problema marginale : L’Acqua !!
Se avrò tempo e spazio valuterò anche questa ennesima richiesta !
Ma quello che voglio veramente è …. Un programma costruttivo e realistico
** I sondaggi riportati sono stati affidati ad una agenzia di Kigali ( Ruanda )
Nel mio programma sono contemplate le grandi opere in modo che anche i Maasai possano apprezzare la Traviata, il Nabucco e altre opere. Naturalmente gratis per quelli che superano i 103 anni.

Un altro progetto ambizioso è “L’alta velocità”.
Fino ad oggi, infatti, il popolo Maasai cammina otto ore circa per andare a fare rifornimento di acqua. Ma presto, grazie all’alta velocità, tutto ciò sarà solo un ricordo.
Il progetto consiste nel mettere un razzo nel sedere a tutti i Maasai che così potranno raggiungere le fonti di acqua in soli 8 minuti !!
Invieremo i primi dieci container di razzi a fine anno.
Questa si chiama “sinergia vera”.
Ossia il coinvolgimento delle popolazioni locali e il nostro supporto di popolo civile occidentale.
Noi mettiamo i razzi e loro i sederi.
Un altro mega progetto è “il ponte sullo stretto di Marisa”.
Marisa è la moglie del sindaco e questo ponte potrebbe eliminare spifferi di aria con relativi risparmi energetici sul riscaldamento.
Credo che il mio programma si fermerà qui, per ora, non vorrei dare troppo a quel popolo per non rischiare di trovarci un domani inferiori a loro, ma soprattutto non vorrei che i ruoli si invertissero. In quel caso loro ci invierebbero i razzi e di conseguenza noi dovremmo mettere il resto. Insomma …dai e dai, gira e rigira… grazie all’alta velocità anche questa volta lo hanno preso li’.